sabato 23 maggio 2009

IN BICI DI SERA A ROMA.......


Con l'arrivo della bella stagione ci sono molti buoni motivi per organizzare delle passeggiate notturne in bicicletta per il centro di Roma ...ne vado ad elencare alcune:
- dopo le 21,00 le strade, caotiche di giorno, diventano magicamente e serenamente fruibili per la bassissima densità di traffico (naturalmente escludendo il sabato sera).
- l'aria è piu' respirabile (il puzzo delle marmitte è ridotto ai minimi) e le temperature, quasi proibitive di giorno, sono naturalmente piu' fresche.
- per chi ritenesse troppo pericoloso pedalare in strada di sera, per l'elevata velocità delle macchine, esiste il marciapiede, che grazie alla quasi totale assenza di pedoni, diviene un tranquillo percorso ciclabile (personalmente ne faccio spesso uso nei tratti piu' pericolosi).

- per finire ......la magica atmosfera notturna di Roma la conosciamo già tutti,.... poi se c'e' la luna piena................


3 commenti:

Papà Volontario ha detto...

ho sempre detto che abiti nella città più bella del mondo ...

bikecity ha detto...

si...la città piu' bella del mondo che pero' puo' anche diventare un incubo se non ti ci muovi in un certo modo...qui a Roma a causa del traffico e del caos anche andare semplicemente alla posta o a fare il bancomat puo' diventare un inferno.........

Lug il Marziano ha detto...

L'esperienza insegna che i Romani, alla fine, apprezzano la virata verso una migliore vivibilità.

Il centro attira tanto da quando è stato fatto pedonale... Non vi è ragione di credere che aumentando le possibilità di godersi la città con la bicicletta non si crei un effetto trascinamento...

L'unico handicap sono le coppie che abitano da parti diverse della città. Il maschio che va a prendere la femmina rimane un elemento importante e con la bici non è facile se abiti motlo distante... e poi la bici non offre veramente intimità...

Però a parte questo...