domenica 26 aprile 2009

GRANDE NOVITA' ARRIVA LO SCONTO PER LE BICICLETTE

23 aprile 2009 - La grande novità è lo sconto per le biciclette.........sono operativi da ieri gli incentivi messi a disposizione dal Ministero dell’Ambiente, in accordo con Confindustria Ancma, per l’acquisto di biciclette, ciclomotori e veicoli elettrici (il testo completo dell'accordo e il modulo di richiesta). Si tratta di un fondo di 8.750.000 euro da erogare nel corso del 2009 a chi decide di comprare una nuova bicicletta (comprese le bici elettriche a pedalata assistita), senza obbligo di rottamazione. (QUI IL PRODUTTORE, IL MODELLO E IL PREZZO DI LISTINO CON RELATIVO SCONTO)

Lo sconto sulla bici è pari al 30% del prezzo di listino fino a un massimo di 700 euro di sconto. L’elenco dei produttori che aderiscono all’iniziativa si trova su www.minambiente.it, sito del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare. Cliccando su "news" si arriva alla voce "Incentivi alla diffusione di veicoli a basso impatto ambientale". Cliccando ancora su "listini", si apre un lungo elenco (3.154 mezzi) con marca, modello, prezzo di listino (Iva inclusa) e contributo del ministero già calcolato. A questo punto, fatta la scelta, bisogna presentarsi per l’acquisto presso un rivenditore autorizzato. Ogni persona può comprare al massimo 3 bici presentando il codice fiscale o la partita Iva. A tutto il resto penserà il rivenditore.

3 commenti:

Papà Volontario ha detto...

ma perché solo i produttori aderenti all'ANCMA? i soliti "amici degli amici"? l'iniziativa è lodevole, ma non vedo perché lasciare fuori tante altre biciclette altrettanto meritevoli come ad esempio quelle di decathlon.

bikecity ha detto...

DICI CHE DIETRO CI SIANO ACCORDI FANTASMA?...PUO' ESSERE....SE VERAMENTE E' COSI' I PRODUTTORI TAGLIATI FUORI SI FARANNO SICURAMENTE SENTIRE AL PIU' PRESTO.......

magister ha detto...

l'adesione era a scelta delle marche, da qualche fonte inside Decathlon ha deciso di non aderire....
so che per i rivenditori l'iter burocratico è un incubo, sito sempre irraggiungibile