martedì 27 maggio 2008

LETTERA APERTA AL SINDACO DA ITALIA NOSTRA

I COMITATI E LE ASSOCIAZIONI (A MIO PARERE I VERI VIGILANTES PER IL BENE DI ROMA) ) SCRIVONO UNA LETTERA AL COMUNE DI ROMA CHIEDENDO CHE I CITTADINI ROMANI VENGANO COINVOLTI E INFORMATI NELLE SCELTE FUTURE PER ROMA.
PER LA LETTURA DEL TESTO VI RIMANDO SUL BLOG DI ROMA-DELLE-VITTORIE CHE NON VA

4 commenti:

Lug il Marziano ha detto...

Caro Danilo, in questo momento i comitati e le associazioni sono tra i veri freni a qualunque opera. Vedi ad esempio le vicende di Via Nazionale o del tram del Tintoretto. Purtroppo queste associazioni spesso raccolgono pochissimi e attivissimi contro che si arrogano di rappresentare anche coloro che approvando i progetti del Comune, non sentono il bisogno di esprimersi a favore.
Il problema vero è la difficoltà di ragionare in modo razionale e la generale ignoranza dei temi tecnici. In particolare occorre considerare con molta attenzione Italia Nostra di Roma, che spesso fa discorsi alquanto particolari... Un caro saluto...

Giovanni Greco ha detto...

Ciao!
Vorrei proporti uno scambio link, se sei d'accordo contattami.

[Re]write di Giovanni Greco
http://www.giovannigreco.eu

Iaia Nie ha detto...

ma è mai possibile che a roma non ci siano degli incentivi sull'acquisto di una bicicletta??? Ne sai qualcosa?
Il mio uomo è andato in fissa con la Dahon...ho paura che andrà in bancarotta! ;)
Se puoi fammi sapere...un saluto :)

davideb ha detto...

linkato ;)